Questo hotel a 5 stelle è racchiuso in una tranquilla strada residenziale tra Madison Avenue e la serie di sfarzosi edifici su Park Avenu, lontano dalla brulicante Times Square, in un quartiere con boutique esclusive e ristoranti internazionali. Il Lowell è considerato un paradiso per i benestanti di Manhattan e un punto di riferimento importante per coloro che desiderano rimanere in incognito. È’ chiaro il motivo per cui questo hotel venga scellto dai ricchi e dai riconoscibili come nascondiglio: si viene accompagnati fino all’ascensore evitando altri ospiti, si può avere tutto in camera, dal cibo, ad un massaggio, addirittura un personal trainer: davvero non c’è bisogno di avventurarsi fuori dalla suite. Nella suite ci sono caminetti e comodi divani realizzati per una suntuosa “grotta confort“, mentre l’attico panoramico con terrazza a 360 gradi ha una stanza attigua per la tata o la guardia del corpo. L’albergo dispone di due ristoranti: l’elegante Pembrotte Room e il Post House. Il ristorante Post House dell’ hotel è un surf’n’turf tutto americano, offre  aragoste  e una vasta gamma di potenti cocktail. Da provare le uova alla Benedict, ma anche  piatti di un certo calibro come l’ insalata di anatra e melograno, il  dentice allo zafferano, le  fragole alla gourmandise . Il tè del pomeriggio in The Lowell è diventato un rito sociale di New York: gli ospiti possono concedersi 20 selezionati tè da tutto il mondo accompagnati da  ottimi biscottini tradizionali.

lowell-hotel-nyc-penthouse-suite-bedroom
Una delle Suite del Lowell

Posizione egregia per esplorare New York: siamo infatti solo ad un isolato di distanza da Central Park, da Picasso e Pollack, vicini  per  una passeggiata al Metropolitan Museum of Modern Art o Dior e Donna Karan a Bloomingdale.