Spring“, un risveglio di “primavera” per Skye Gyngell e il suo  delizioso ristorante dall’omonimo nome situato alla London ‘s Somerset House. Qui, Skye Gyngell, propone i suoi piatti preferiti con ingredienti freschi di stagione.

CUCINANDO CON…

Il menù del ristorante “Spring” è suggerito dalle stagioni, così nel mese di Gennaio ad esempio  sfrutteremo amorevolmente i teneri porri, le pastinache ed il sedano-rapa. Inoltre in questo periodo dell’anno sono meravigliose le noci.

WEB-WALNUTS-3.

La natura ha veramente un modo unico di procurarci  i prodotti di cui abbiamo bisogno, nel momento giusto in cui il nostro organismo ne necessita.  Durante i mesi gelidi, abbiamo bisogno di certi ingredienti da mangiare e con cui cucinare. Gli agrumi ricchi di vitamina C sono la mia difesa contro l’influenza durante tutto il periodo invernale.

Spring  è un ristorante veramente innovativo. E’ stato un lavoro d’amore e rappresenta tutto ciò che io abbia mai sognato essere  un ristorante. Spero che le persone vogliano ritornarci e qui sentirsi a casa.

Il nostro cibo è apprezzato per la sua convivialità e per la giovialità della produzione stagionale. Il nostro modo di cucinare è sincero, salutare, motivato a produrre e ad essere cucinato da persone appassionate che si sentono veramente privilegiate a lavorare con ingredienti di buona qualità. Cucinare stagionalmente significa che non abbiamo un reale bisogno del menu, visto che questo spesso cambia giorno per giorno. Abbiamo piuttosto uno stile nei piatti. C’è sempre un piatto di verdure di stagione e legumi sul menu da condividere. Durante i mesi invernali potrebbero esserci le carote di una volta, le cime di rapa e i ceci o il brasato con cavolo nero e farro. Inoltre abbiamo in abbondanza le erbette selvatiche raccolte nei campi e queste cambieranno durante tutto l’arco dell’anno.

Nel mese di Gennaio potremmo aspettarci il centocchio comune, la portulaca invernale e lo spinacio. Per me, cucinare seguendo le stagioni ha semplicemente un senso. E’  molto confortante ,  sapere  che gli ingredienti lavorano così armoniosamente insieme secondo la loro stagionalità dando così il meglio di sè. Abbiamo sempre tre tipi di  gelato con  prodotti  di stagione ed ogni settimana i gusti cambiano: possono essere al gusto di cioccolato, agrumi o nocciola. Percepisco  tra le persone una non consapevolezza dell’importanza  delle origini del cibo  e credo sia invece vitale costruirsi una cultura in tal senso, coltivando i prodotti in proprio o ricercandoli  tra i   contadini  locali.