Per raccontare questo vino, prenderò a prestito il pensiero di Carlo Ferrini, l’enologo di grande esperienza che si occupa della cantina della Tenuta San Leonardo: [quote_center]”Quando sorseggio un vino di cui per molto tempo mi resta in bocca il sapore armonico, ne vedo il colore caratteristico ma non intenso, quando il profumo che sprigiona è progressivo, quando tutte queste componenti si uniscono armonicamente, questo è un vino elegante. Questo è il San Leonardo[/quote_center]

WEBSan-Leonardo

Splendido rosso di taglio bordolese (60% cabernet sauvignon, 30% cabernet franc, 10% merlot) è una delle bottiglie più premiate al mondo, fiore all’occhiello della Tenuta San Leonardo, a Borghetto d’Adige, Avio (Tn) di proprietà di Carlo Guerrieri Gonzaga. Ha ricevuto 12 volte i 3 bicchieri del Gambero Rosso, L’Oscar per il miglior vino d’Italia, la rivista Wine Spectator lo ha nominato al dodicesimo posto tra i migliori vini del mondo, medaglia d’oro al Vinitaly, vino d’eccellenza per l’Espresso, premiato con il Sole di Veronelli.

Il vigneto da cui si ricavano le uve per produrre questa delizia, ha costi di manuntenzione elevatissimi: macchinari all’avanguardia, migliori professionisti, studi organolettici, cantine con botti fatte di legni pregiati per conferire al vino i profumi giusti, lungo invecchiamento sia in barrique che in bottiglia…tutto organizzato nel minimo particolare per ottenere l’eccellenza. Questo giustifica sia il livello che il costo del San Leonardo.