Home Food Chef Heinz Beck

Heinz Beck

Riconosciuto come uno dei più noti ed influenti esponenti della gastronomia mondiale, Heinz Beck, raffinato Maestro di cucina come pochi al mondo, è stato sin da subito apprezzato nella cucina italiana ed internazionale da una vastissima clientela, dai più importanti e attenti critici enogastronomici ed anche dalle Guide di settore più prestigiose e referenziate.

La sua intelligenza e l’originalità delle sue creazioni culinarie  lo hanno condotto alla creazione di un proprio stile che oggi lo rende semplicemente unico. Il meticoloso rispetto di regole quali il rigore e l’equilibrio uniti al  talento e alla  creatività lo ha fatto affermare tra i migliori Top Chef internazionali: la sua tecnica sublime regna sovrana in tutti i ristoranti da lui aperti nel Mondo. La Pergola è il più  famoso dei suoi ristoranti e si trova a Roma, all’interno dell’Hotel Rome Cavalieri, esclusiva struttura del gruppo Waldorf Astoria Resort. Lo chef di origini tedesche (nato a Friedrichshafen) arrivò qui nell’ ottobre del 1994, proponendo menu d’autore originali e salutari, conquistando la prima stella Michelin nel 1999, la seconda nel 2001 e la terza nel 2006.

La Pergola non è semplicemente il suo posto di lavoro prevalente ma la sua vera e propria casa, condivisa con uno staff di primissimo ordine.

La formazione del giovane Heinz risale ai primi anni Ottanta, quando tra il 1980 e il 1983 studia presso la Scuola Professionale Passau per ottenere la qualifica di cuoco e, contemporaneamente, dedica molte ore al suo apprendistato, nelle vesti di Commis de cuisine, nell’Hotel Holzapfel a Bad Fuessing (Germania), mansione che ricopre anche dall’aprile 1985 a settembre 1986 presso il Feinkost Kaefer Party Service di Monaco (1 stella Michelin).

Dall’ottobre 1986 a febbraio 1989 vive la sua prima esperienza professionale in un ristorante stellato Michelin, al Colombi Hotel Friburgo. Dal marzo 1989 a gennaio 1991 Chef de Partie al Tantris, tre stelle michelin. Nel ruolo di Sous Chef, da febbraio a settembre 1991 lavora nelle cucine del Tristan ristorante Gourmet (2 stelle Michelin) a Portals Nous (Mallorca) e, nel settembre 1991 cura l’apertura del Residenz Heinz Winkler di Achau, in Germania (2 stelle Michelin), dove vi rimane fino a gennaio 1993, firmando anche il servizio catering per l’Excellent Coast Hotel di Yokohama (Giappone). Nel frattempo consegue all’Hotelschool Altoetting di Alzgern prima il diploma come insegnante e poi come Maestro di cucina. Da febbraio 1993 a luglio 1994, prima di arrivare a “La Pergola” di Roma,  ancora in Germania, precisamente a Berlino, ma con l’importante ruolo di Head Chef presso l’Harlekin, ristorante gourmet dell’Esplanade Grand Hotel dove, tra l’altro, ad Heinz Beck sono stati affidati i servizi esclusivi di catering in occasione di tutte le visite ufficiali di Stato presso la sede presidenziale tedesca.

Nel triennio 1996-1998 arricchisce il suo curriculum professionale conseguendo il diploma di sommelier (primo, secondo e terzo livello riconosciuto a livello Europeo) presso l’Associazione Italiana Sommelier di Roma. Stellato e pluripremiato, dal 1998 ad oggi  vincitore del premio Five Star Diamond Award e dal 2013 ottiene anche il Six Star Diamond Award. Nel 2000 viene insignito della Medaglia d’ Oro del Foyer degli Artisti, premio internazionale dell’Università La Sapienza di Roma consegnato per la prima ed unica volta in 40 anni ad uno Chef.

Diventa negli anni uno dei maggiori testimoni della moderna gastronomia entrando a far parte dell’Ordine dei Cavalieri della Cucina. Per la sua continua ricerca scientifica nell’ambito della nutrizione, nel 2014, in occasione della decima edizione del famoso Congresso Internazionale di Cucina e Pasticceria d’Autore di Identità Golose, ottiene il titolo di Chef dell’anno e, per le stesse ragioni, il prestigioso Leone di Venezia alla carriera.

A questi si affianca, sempre nel 2014, un nuovo, inedito riconoscimento, specchio del crescente interesse ai valori nutrizionali e benefici del cibo: il premio Gusto & Salute.

Nel 2016 il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali lo nomina Ambasciatore del Gusto per la valorizzazione all’Estero della Cucina Italiana di Alta Qualità e, sempre nello stesso anno, riceve il premio Eccellenza Italiana.

Eccellenza ed innovazione nel rispetto delle tradizioni, della salute e del benessere, temi della sua cucina e su cui ha costruito, in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano ed il Policlinico A. Gemelli di Roma, il progetto web Gemelli@Fornelli.

Un grande  chef, Heinz Beck, cuoco dell’eccellenza, ma anche un grande uomo: umile, disponibile, quasi timido, pronto ad  accettare critiche e consigli. Beck l’uomo che Sa Di non sapere. Così è stato definito in una recensione di un cliente: l’antidivo degli chef stellati.