Vini vivi e franchi: Asotom

0
693

Tommaso Gallina, piemontese, giovane imprenditore (anche se lui vuole essere chiamato contadino, coltivatore di sogni)  che  dal 2004 produce vino, vivo e franco… Il cuore della sua cantina è a Castelletto Merli (AL), in frazione Godio: qui c’e’  la Sua “Claudia Shiffer”, una vigna settantenne che produce una barbera sublime.

WEBlogo-asotom_black

[quote_box_left]FILOSOFIA AZIENDALE[/quote_box_left] tutti i vini vengono prodotti partendo dalla stessa idea, quella di eliminare totalmente l’utilizzo di prodotti chimici in campo ed eliminare qualunque tipo di sofisticazione o tecnologia che in qualunque modo possa alterare la natura del prodotto uva e poi vino in cantina; la missione è quella di produrre vini che rispecchiano l’annata, il territorio e ovviamente la visione/idea del contadino. Si lavora in parallelo per migliorare giornalmente salubrità e qualità dei prodotti, la volontà è quella di ottenere vini complessi, longevi, di territorio e di estrema bevibilità.

[quote_box_left]ASOTOM[/quote_box_left] vino ottenuto dalla vinificazione delle uve provenienti dalla vigna più vocata dell’azienda dell’età di 70 anni. Le uve raccolte a mano vengono pigiate e deraspate prima di finire nel tino di rovere per svolgere la fermentazione alcolica, la quale dura mediamente 2/3 settimane. Finiti i processi fermentativi il mosto viene messo un anno in affinamento in botte grande di rovere e un ulteriore anno in acciaio prima di finire in bottiglia per concludere la maturazione.

[quote_box_left]SMENTIA[/quote_box_left] vino ottenuto dalla vinificazione delle uve provenienti dalla vigna più giovane della proprietà dell’età di 9 anni. Le uve raccolte a mano vengono pigiate e deraspate prima di finire in un tino di acciaio per la fermentazione spontanea; l’affinamento dopo i processi fermentativi continua in acciaio per un lasso di tempo oscillante dai 18/24 mesi, prima di finire in bottiglia per la maturazione ultima.

[quote_box_left]ISTINTO[/quote_box_left] Vino ottenuto dalla vinificazione in purezza di un vitigno nostro autoctono (Grignolino). Le uve raccolte a mano vengono pigiate e deraspate prima di finire in un tino di acciaio per la fermentazione spontanea; l’affinamento dopo i processi fermentativi continua in barili in legno esausti nelle annate più calde e in acciaio in quelle più fresche per un lasso di tempo oscillante dai 18/36 mesi, prima di finire in bottiglia per la maturazione ultima.

[quote_box_left]ESTINTO[/quote_box_left] vino ottenuto dalla vinificazione in purezza di un nostro vitigno autoctono (Freisa). Le uve raccolte a mano vengono pigiate e deraspate prima di finire in un tino di acciaio per la fermentazione spontanea; l’affinamento dopo i processi fermentativi continua in barili in legno esausti per un lasso di tempo oscillante dai 48/60 mesi, prima di finire in bottiglia per la maturazione ultima.

[quote_box_left]EGOTISTA[/quote_box_left] vino ottenuto dalla vinificazione di uve a bacca bianca di un nostro vitigno autoctono (Erbaluce) Le uve raccolte a mano vengono pigiate e deraspate prima di finire nelle quattro anfore della capienza di 220l per la fermentazione spontanea a contatto delle bucce; l’affinamento dopo i processi fermentativi continua in anfora fino alla vendemmia successiva e poi viene messo in bottiglia.

[quote_box_left]NESSUNO[/quote_box_left] vino ottenuto dalla fermentazione delle uve appassite delle viti più in stress idrico delle vigne sopra elencate di Barbera. L’uva viene già raccolta in leggero appassimento, lo terminerà sui graticci, nei fienili dell’azienda, per ottenere una perfetta disidratazione e selezione delle uve, a processo concluso i grappoli interi vengono pigiati in pressa soffice e il mosto ottenuto finisce in barili esausti per la fermentazione spontanea, li rimane circa 18 mesi prima di concludere i processi fermentativi ed essere imbottigliato. Vino prodotto solo in annate eccezionali.

[quote_box_left]OSO[/quote_box_left] è un vino ogni anno diverso, l’idea è quella di provare ogni vendemmia la vinificazione di un vitigno non conosciuto oppure un tipo di vinificazione mai sperimentata; il prodotto che si ottiene è unico e volutamente non ripetibile quindi la linea OSO propone ogni anno vini unici.