Matera

Matera è una delle “top destinations” 2019: il fascino antico e misterioso della Capitale Europea della Cultura la rendono una meta imperdibile.

La Murgia materana è una zona che offre al visitatore diverse occasioni per entrare in contatto con l’ambiente, la natura e le origini della città di Matera, alla scoperta di flora e fauna locale, di chiese rupestri, del santuario scavato nella roccia della Madonna delle tre Porte (XIV sec.), del Santuario della Palomba e non solo. Un pranzo a base di prodotti tipici nella Masseria sulla Murgia.

Da non perdere una visita alla Riserva Naturale Orientata Oasi San Giuliano con l’Oasi WWF del Lago di San Giuliano che si trova in una Zona di Protezione Speciale in un Sito d’Importanza Comunitaria nei comuni di Grottole, Miglionico e Matera. Da visitare Miglionico (15 chilometri da Matera), cittadina dominata dall’imponente Castello del Malconsiglio, di origine normanna, con la sua caratteristica Sala Mediatica. Si prosegue con la Cattedrale, la Basilica Pontificia di Santa Maria Maggiore, dove è riposto il Crocifisso di Cristo che risale al 1629 e che colpì il regista Mel Gibson per girare il film “The Passion”. La cattedrale custodisce anche il prezioso Polittico di Cima da Conegliano, una splendida cripta normanna e grande organo barocco, composto di 321 canne, restaurato.

Importante la Piazza Vittorio Veneto per visitare la città sotterranea “Matera Sum” che si sviluppa lungo un percorso di circa 1200 mq, al di sotto della centralissima Piazza Vittorio Veneto, a non molta distanza dalla più nota e famosa cisterna detta del “Palombaro Lungo“. Si tratta di una costruzione sotterranea che, pur essendo realizzata dall’uomo, normalmente segue il percorso e le caratteristiche di cavità naturali. Si tratta perciò di un’opera che, nel tempo, è andata ad assumere grande valenza a carattere antropologico e storico, poiché racconta di fatto abitudini e rappresentazioni locali dei popoli che le hanno realizzate. matera.evolutiontravel.it