Riccardo Bassetti
Riccardo Bassetti

Ha riaperto il ristorante 1 Stella Michelin, La Tavola.

Il giovane chef e patron Riccardo Bassetti aveva voglia di ripartire al più presto, con lo stesso ritmo di prima. “Sono stati mesi difficili, strani e incerti. Probabilmente anche i prossimi lo saranno, ma noi abbiamo voglia di pensare positivo. Un mese e mezzo fa abbiamo attivato il servizio di consegna a domicilio – che proseguirà su richiesta – e abbiamo studiato tante novità per i nostri clienti. Non sappiamo come evolverà la situazione, ma siamo fiduciosi che l’impegno e la passione che abbiamo messo in questi anni verranno ripagati dai nostri clienti, i quali potranno finalmente tornare a vivere un’esperienza di alta cucina”.

ORARI E COPERTI

Il ristorante La Tavola sarà aperto tutti i giorni a pranzo e a cena tranne martedì e mercoledì. Al ristorante la prenotazione sarà obbligatoria: prima delle 12:00 per il pranzo e dalle 19:00 per la cena. Grazie anche alla presenza della terrazza con vista lago, il numero dei coperti non subirà un importante calo in nessuna delle due realtà.

SICUREZZA

All’interno dei due locali sarà necessario rispettare alcune misure di sicurezza, che verranno prese anche dal personale stesso. Gli ospiti, così come il personale di sala e cucina, avranno l’obbligo di indossare sempre le mascherine, eccetto quando saranno seduti al tavolo, e di igienizzare le mani all’ingresso, dove troveranno i dispenser. Sempre all’ingresso, verrà rilevata la temperatura con un termometro laser, per tutelare la sicurezza dei clienti e dello staff. “In 40 anni di attività non abbiamo mai assistito a nulla di paragonabile alla situazione che ci troviamo a vivere oggi. Lavorare in questa situazione di emergenza sarà per noi una grande sfida, che affronteremo con la determinazione di poterla superare insieme ai nostri clienti” dice la sommelier, e madre dello chef Riccardo Bassetti, Elisabetta Ballerini.

IL MENÙ

Il menu verrà consegnato in modalità cartacea per conservarlo anche come ricordo dell’esperienza, mentre la carta dei vini sarà consultabile su tablet igienizzati. Al ristorante La Tavola, accanto al menu degustazione di 7 portate, a mano libera, ci saranno due percorsi da 3 e 5 portate componibili con i piatti della carta e la carta stessa. Crudo di gambero rosso di Sicilia, carta di crostacei, salsa romesco fra gli antipasti; Spaghetti iodati, olio all’aneto, neve di rafano e Risotto, chorizo, coulis di pomodoro e fondo di vitello fra i primi; Trota, barbabietola, more fra i secondi; Mousse e gelatina di pesca bianca, lamponi e Spuma di Blu del Moncenisio, sorbetto alla pera fra i dolci.