Connaught Bar
Connaught Bar


La 12a edizione della classifica annuale comprende i bar di 23 paesi e vede il Connaught Bar di Londra aggiudicarsi il primo posto.

IL CONNAUGHT BAR

Sotto la magistrale guida di Agostino Perrone, Direttore della Mixology del locale, il Connaught Bar rimane fedele ai suoi principi.

Presenta bevande artistiche con un servizio impeccabile in un ambiente elegante.

Progettato dal compianto David Collins, ha celebrato il suo decimo anno nel 2018 ed è noto per il carrello Martini, dove i baristi offrono agli ospiti un’esperienza di drink personalizzata.

DANTE

Al secondo posto della classifica troviamo il vincitore dello scorso anno Dante, New York.

Si aggiudica anche il titolo di The Best Bar in Nord America, sponsorizzato da Asahi Super Dry.

THE CLUMSIES E ATLAS

Al terzo posto entra il The Clumsies, Atene.

Mentre l’Atlas di Singapore arriva in quarta posizione ed è The Best Bar in Asia, sponsorizzato da Rémy Martin.


Mark Sansom, Content Editor per The World’s 50 Best Bars, afferma:

“Voglio complimentarmi con tutti i 50 migliori bar del mondo. Tanto di cappello al Connaught Bar, senza dubbio uno dei migliori cocktail bar dei nostri tempi.

Perrone e il suo team sono dediti all’eccellenza e curano ogni dettaglio dell’esperienza dell’ospite con una coreografia impeccabile.


Noi di 50 Best speriamo che l’annuncio dei 50 migliori bar del mondo 2020 funga da dimostrazione di forza per la comunità globale dei bar.

Mostri al mondo che, anche di fronte alle sfide e alle restrizioni, i bar stanno ancora facendo tutto il possibile per continuare a fornire ottime esperienze di ospitalità.

Proprio ora è fondamentale trasmettere il messaggio che i bar sono aperti per gli affari e pronti a ricevere gli ospiti in modo sicuro e protetto”.

Elisa Gregori, Direttrice della Perrier International Business Unit, afferma:

“A nome di Perrier – e come partner leader di The World’s 50 Best Bars e 50 Best for Recovery – ci sentiamo orgogliosi della forte collaborazione, solidarietà e per i fondi che abbiamo raccolto insieme per aiutare il cuore della comunità internazionale dei bar. Quest’anno, siamo particolarmente orgogliosi di mostrare il nostro apprezzamento a tutti i bar durante un periodo così difficile.

La pandemia ha avuto un forte impatto sul settore dell’ospitalità e la situazione rimane incerta.

Tuttavia l’industria si sta adattando rapidamente e crediamo che tornerà più forte dopo questi tempi difficili”.

LA CLASSIFICA

  1. Connaught Bar, Londra
  2. Dante, New York
  3. The Clumsies, Atene
  4. Atlas, Sinagapore
  5. Tayēr + Elementary, Londra
  6. Kwānt, Londra
  7. Florería Atlántico
  8. Coa, Buenos Aires
  9. Jigger & Pony, Singapore
  10. The SG Club, Tokyo
  11. Maybe Sammy, Sydney
  12. Attaboy, New York
  13. Nomad Bar, New York
  14. Manhattan, Singapore
  15. The Old Man, Hong Kong
  16. Katana Kitten, New York
  17. Licorería Limantour, Messico City
  18. Native, Sinagapore
  19. Paradisco, Barcellona
  20. American Bar, Londra
  21. Carnaval, Lima
  22. Salmón Gurú, Madrid
  23. Zuma, Dibai
  24. Little Red Door, Parigi
  25. 1930, Milano
  26. Two Schmucks, Barcellona
  27. El Copitas, San Pietroburgo
  28. Cantina OK!, Sydney
  29. Lyaness, Londra
  30. Himkok, Oslo
  31. Baba au Rum, Atene
  32. Panda & Sons, Edinburgo
  33. Swift, Londra
  34. Three Sheets, Londra
  35. The Bamboo Bar, Bangkok
  36. Tjoget, Stoccolma
  37. Buck & Breck, Berlino
  38. Employees Only, New York
  39. Bulletin Place, Sydney
  40. Bar Benfiddich, Tokyo
  41. Artesian, Londra
  42. Sober Company, Shanghai
  43. Indulge Experimental Bistro, Taipei
  44. Bar Trigona, Kuala Lampur
  45. Drink Kong, Roma
  46. Room by Le Kief, Taipei
  47. Alquimico, Cartagena
  48. High Five, Tokyo
  49. Charles H, Seoul
  50. Presidente, Buenos Aires