Un ristorante campano dal tono internazionale in cui il lusso sta nell’intimità e nel romanticismo di soli dodici coperti, per quattro, cinque tavoli al massimo nella “petite sale à manger”.

IL RISTORANTE

Una scelta imprenditoriale volta a focalizzare l’attenzione sul piatto. Il Don Geppi Restaurant, ristorante gourmet dell’Hotel Majestic Palace (aperto nel 1967 a Sant’Agnello di Sorrento), è il risultato di un atto d’amore della bella Giulia Rossano e di Lucio D’Orsi verso il papà di Lei, Giuseppe Rossano detto Don Geppi appunto, un grande gourmet.

LA CUCINA

Al timone della cucina stellata del Don Geppi Restaurant lo chef sorrentino Mario Affinita guidato nella sua crescita professionale attraverso vari stage nelle cucine più prestigiose, italiane ed europee (Bartolini, Perbellini, Pino Cuttaia, i Fratelli Roca ), che vi farà vivere un’esperienza gastronomica di alto livello, supportato da un personale di sala impeccabile e preciso.

I piatti, di forte richiamo territoriale, sono un’esaltazione di sapori. Si inizia con un Finto pomodoro che da freddo e rosso diventa caldo e giallo con una tempura perfetta in superficie e un cuore di ragù, poi la  la brioche al vapore che esalta i funghi champignon, la foglia di shiso in tempura con maialino laccato e note di soia, per finire con il finto tartufo e il finto peperone sormontato da un’alice del Cantabrico.

Intressante novità, che denota la cura per i dettagli, è la carta dei sali da abbinare agli olii extravergini di oliva per un’appagante inzuppo della baguette che raccoglie olio e sale secondo la combinazione preferita.  Alcuni ingredienti del menu arrivano dal magnifico orto di proprietà. Ma la vera innovazione sono gli abbinamenti dei piatti con un Negroni o un Gin Tonic alla maniera di Lucio D’Orsi.