AWARDS 2020

San Barbato Resort Spa & Golf, Lavello (Potenza), 2 ottobre 2020. Si è rivelata un vero e proprio successo la terza edizione italiana dei Reader Awards Food and Travel Italia, rivista leader a livello internazionale nei settori dell’enogastronomia, del beverage, dei viaggi gourmet e del turismo di alto profilo.

I riconoscimenti assegnati hanno spaziato in tutti gli ambiti della Ristorazione, dell’Ospitalità, dell’Imprenditoria italiana e del Turismo. Oltre al Ristorante dell’anno – con le sottocategorie Classico, In Città ed Emergente – e all’Hotel dell’anno, con le sottocategorie In Città, Fuori Città, Agriturismo, Resort, Spa, gli Awards di Food and Travel Italia hanno premiato i professionisti distintisi nel 2020: Maître, Sommelier, Cocktail Bar, Enologo, Cantina, Chef, Maestro Gelatiere, Pizzaiolo, e molti altri. Inoltre sono stati esaltati i prodotti e le aziende/organizzazioni di eccellenza nelle categorie Vino, Distillati, Materie prime, Scuole, Compagnie aeree, Compagnie di crociera e Destinazioni dell’anno.

L’evento è stato patrocinato dall’ENIT (Agenzia Nazionale Turismo); a determinare i finalisti sono stati i voti dei lettori pervenuti sul sito web della rivista. Le graduatorie finali sono state rese pubbliche durante la serata di gala dall’editore della versione italiana della rivista, Pamela Raeli, affiancata da Giuseppe di Tommaso, inviato della “Vita in Diretta”. Tra gli ospiti della serata l’attore Alessandro Preziosi, il giornalista Fabrizio Imas e l’influencer Roberto De Rosa. Grande entusiasmo durante la serata da parte del Ferrari Club Italia, official partner degli Awards 2020 Food and Travel Italia, rappresentato dal presidente Vincenzo Gibino, che ha siglato con Food and Travel Italia un accordo di partnership, aprendo un’altra pagina di successi per il prossimo 2021.

A completare questo spettacolare palmarès sono stati i premi speciali conferiti dal board di Food and Travel a professionalità e personalità che hanno dato particolare lustro ai vari settori di appartenenza. Durante la serata sono stati inoltre raccolti fondi attraverso un’asta di beneficenza in cui sono state battute bottiglie di vino pregiate messe a disposizione da alcune cantine italiane per l’associazione “L’abilità”, associazione onlus fondata nel 1998 a Milano da un gruppo di genitori e operatori sanitari per garantire ai bambini con disabilità il diritto al gioco e all’educazione, e alle famiglie l’ascolto e il supporto necessari.

Grande è stato anche il coinvolgimento degli sponsor, senza i quali nessun progetto sarebbe stato realizzabile. Ha dato il benvenuto a tutti i presenti Antonio Liseno, proprietario del San Barbato Resort Spa & Golf, mentre l’editore di Food and Travel Italia Pamela Raeli ha ribadito: “Credi nei tuoi sogni, non importa quanto essi possano sembrare impossibili”, frase pronunciata da Walt Disney, è stato il claim voluto per questa terza edizione degli Awards 2020. “Mai come quest’anno abbiamo bisogno di sognare e di credere nella grandezza del nostro Paese. Iginio Ugo Tachetti, un grande scrittore, poeta e giornalista italiano, diceva che la grandezza è solitaria, e che anzi la solitudine sia condizione della grandezza: “Tutte le intelligenze superiori, tutte le nature superiori sono isolate − l’aquila vive sola, il leone solo”. Ma il mio intento, ancor più durante questa edizione degli Awards Food and Travel Italia, è stato invece quello di dimostrare che la vera grandezza si raggiunge solo essendo una grande squadra: una squadra Italia, una squadra Mondo”.

A conclusione della serata gli Awards 2020 di Food and Travel Italia un momento emozionante per festeggiare i 50 anni di matrimonio di Livia e Alfonso Iaccarino, coppia stellare dell’ospitalità italiana, accompagnato da un simbolico taglio di torta nuziale con un sottofondo di giochi d’acqua nella piscina del San Barbato Resort Spa & Golf.

Un ringraziamento particolare a tutti gli Sponsor

I PREMIATI

RISTORANTI dell’anno

I Classici: Don Alfonso 1890

MOTIVAZIONE PREMIO – Il ristorante a Sant’Agata sui Due Golfi simbolo dell’Italia anche a livello internazionale, incarnazione della vera tradizione della cucina mediterranea, con il rispetto dei prodotti e della cultura del territorio, impreziosita da una visione moderna di tecniche ed esperienze.

In città: Il luogo di Aimo e Nadia

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha raccontato la grande storia della cucina italiana con amore, competenza e umiltà, come accade a quelli veramente grandi, salvaguardando la tradizione del gusto tricolore senza rinunciare alla fantasia.

Emergente: Spadafino Sea Restaurant

MOTIVAZIONE PREMIO – “Non tornare indietro neanche per prendere la rincorsa” è il motto di Vincenzo Spadafino, proprietà dell’omonimo ristorante a Milano Marittima, un luogo che ha creato a sua immagine e somiglianza. Una location elegante, un ritrovo dove ci si sente a casa. Vincenzo, un sognatore, un uomo di emozioni, un fatalista; un piccolo Davide che ha sempre lottato contro Golia, ma che con un sorriso ironico ti dice che “nella vita ci vuole culo, e io l’ho avuto tutto”. Una cucina molto concreta la sua con tre ingredienti essenziali: qualità, giusta fantasia e poco condimento.

HOTEL dell’anno

In città: Hotel Valadier

MOTIVAZIONE PREMIO – Per aver ridefinito il concetto di ospitalità della Capitale, elevando notevolmente il livello della proposta alberghiera ed enogastronomica complessiva della città di Roma.

Fuori città: Bellevue Syrene

MOTIVAZIONE PREMIO – Dal 1820 emblema dell’ospitalità di lusso sul mare. Fascino senza tempo, atmosfere magiche, bellezza che pervade le terrazze affacciate sul Golfo di Napoli, in un angolo incastonato tra le rocce dove un tempo dimoravano le Sirene, almeno così narra la leggenda. Grande capacità di essere al passo coi tempi per un’ospitalità moderna e dai servizi esclusivi, che non tradisce quell’eleganza che ne ha fatto, lungo la sua lunga storia, la dimora prescelta da letterati, artisti, re e capi di Stato.

Agriturismi & B&B: Fattoria del Colle

MOTIVAZIONE PREMIO – Un piccolo borgo cinquecentesco nell’area di produzione del Chianti e della Doc Orcia, con le case degli antichi contadini oggi dimore per i viaggiatori alla ricerca della vera essenza della campagna toscana. Accoglienza e turismo esperienziale, cucina e prodotti tipici, paesaggi incontaminati che raccontano una storia millenaria, con oliveti, vigneti e parchi: cioè il vero enoturismo italiano.

Resort: Borgo Egnazia

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha ridefinito i confini della Luxury Hôtellerie, contribuendo a regalare alla Puglia reputazione planetaria di luogo di bellezza universalmente apprezzato, capace di intercettare la domanda internazionale del lusso.

Spa: Spa Vivosa Apulia Resort

MOTIVAZIONE PREMIO – Una Organic Spa mossa dalla continua ricerca e studio al fine di realizzare e scoprire nuovi trattamenti coniugati con cosmesi bio sempre più performanti e unici. La nuova linea cosmetica all’avanguardia fortemente voluta dalla Spa Manager Paola Cantoro, la SuperTuscan, che utilizza l’esclusiva formula di materie prime bio al 100% con caratteristiche di novità, eccellenza, difficile reperibilità e inusualità e l’abilità di un grande team di professionisti rendono questa spa un angolo di paradiso per corpo, mente e cuore.

VINI dell’anno

Rosso: Brunello di Montalcino DOCG 2015 Argiano

MOTIVAZIONE PREMIO – Il meticoloso lavoro di zonazione di Argiano, svolto sotto la cura amorevole di Bernardino Sani, unito ad uno svecchiamento stilistico di tutta la linea di etichette in commercio, sta già portando a risultati di valore assoluto. Come questo Brunello 2015, davvero in forma smagliante: naso di susina e lampone, con chiusura di alloro, bocca di spessore, elegante, con tannini sapidi e finale balsamico.

Bianco: Verdicchio Castelli di Jesi DOC Le Vaglie 2019, Santa Barbara

MOTIVAZIONE PREMIO – Su Stefano Antonucci e su Santa Barbara è difficile dire qualcosa che non sia già stato detto, anche perché il personaggio è emblematico delle narrazioni che rendono unico il mondo del vino. Questa è la sua bottiglia-simbolo, fin dagli anni ’90: naso di frutta dalla polpa verde, scorza di cedro in testa, con bella traccia floreale. Beva raffinata, sapida, croccante e di ottima persistenza.

Rosato: Puglia IGP Nero di Troia Rosato 2019, Tenuta Demaio

MOTIVAZIONE PREMIO – Una vera rivelazione, una cantina dalla familiare che si dedica a due uvaggi territoriali come Bombino Bianco e Nero di Troia. Vini bio, certificati fin dal 2004. Ne escono letture croccanti e intense, tra cui il Nero di Troia Rosato. Naso di melograno, una traccia di foglia di pepe fresca, chiusura su sentori di sottobosco, teso, succoso e denso alla bocca, salato e con ritorno, sul finale, delle note fruttate.

Bollicina: Cabochon Franciacorta Brut DOCG 2014, Monte Rossa

MOTIVAZIONE PREMIO – Monte Rossa è indubbiamente una delle cantine che hanno contribuito all’affermazione del Franciacorta. Questo è il suo prodotto-bandiera, trasformatosi in un punto di riferimento per la tipologia: colore paglierino intenso, naso profondo e teso, riflessi di pompelmo rosa e kiwi. In bocca la bollicina è croccante e il finale lievemente ammandorlato.

SOMMELIER DELL’ANNO

Alberto Piras

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha dimostrato talento e grande preparazione professionale nel mondo nel vino, ma anche e soprattutto che nella vita volere è potere: non ci sono obiettivi irraggiungibili per chi ha deciso di raggiungerli.

CANTINA DELL’ANNO

Marchesi Antinori

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha dato al mondo della viticoltura italiana un esempio irripetibile di passione, tradizione, competenza, regalando all’Italia un’eccellenza che tutto il mondo ci invidia.

ENOLOGO DELL’ANNO

Mattia Vezzola

MOTIVAZIONE PREMIO – Simbolo dell’enologia italiana nel mondo, maestro delle bollicine Made in Italy, uno dei massimi tecnici del metodo classico, nonché cultore e promotore dei di vini rosa. Fautore da sempre dell’osmosi tra terra, vigna, sole e uomo, di cui la tecnologia è a supporto, ha fatto dell’eleganza, della cultura, delle regole e della ricerca la bussola di uno stile del lavoro inconfondibile.

DISTILLATO DELL’ANNO

Grappa Riserva Privata Barricata Amarone 2016, Bottega

MOTIVAZIONE PREMIO – Un distillato per intenditori frutto di selezioni d’eccellenza di grappe di Amarone, invecchiate in piccole barrique di rovere di Slavonia, rovere di Limousin e quercia americana. Seducenti sentori di miele, vaniglia, cacao tostato e spezie rendono questa grappa, creatura di Stefano Bottega, veramente unica.

CHEF DELL’ ANNO

Ernesto Iaccarino

MOTIVAZIONE PREMIO – La grande tradizione partenopea riscritta con stile contemporaneo. Erede di una lunga dinastia che cucina sin dal 1890, come recita la stessa insegna del suo Don Alfonso a Sant’Agata sui Due Golfi, Ernesto Iaccarino interpreta in chiave moderna e con tecniche di alta cucina una lunghissima storia familiare destinata ad arricchirsi di nuovi e straordinari capitoli. La sua cucina intrisa di ricordi, colori e sapori mediterranei, è perfetto equilibrio tra gusto e bellezza, elogio all’eleganza e allo stile: tappa imperdibile per conoscere la vera cucina italiana.

CHEF EMERGENTE DELL’ANNO

Stefano Sforza

MOTIVAZIONE PREMIO – Classe 1986, una cucina netta, precisa nel sapore e ben delineata nei gusti. Senza troppi orpelli, schietta e pulita, una cucina fatta di territorialità, di innovazione e di concretezza.Perchè come insegnava il maestro Gualtiero Marchesi inserire un ingrediente in più per dare una complessità non richiesta è una capacità di tutti, mentre lasciare nel piatto solo i sapori ben studiati, è un’attitudine di pochi.

MAîTRE DELL’ANNO

Antonello Magistà

MOTIVAZIONE PREMIO – Dimostra ogni giorno come la cura del cliente in sala sia fondamentale per creare l’esperienza indimenticabile che è giusto pretendere da un ristorante di altissimo livello. Come il suo.

MAESTRO GELATIERI

Massimiliano Scotti

MOTIVAZIONE PREMIO – Per lui il gelato è la passione della vita, dopo la sua famiglia.  Dai gelati di tradizione a quelli gourmet con abbinamenti anche bizzarri, l’aspetto imprescindibile sono gli ingredienti sempre e solo top di gamma. E’ entrato diritto nell’Alta Cucina, con il gelato al riso e zafferano con aggiunta di foglia oro, proprio in onore del Maestro Gualtiero Marchesi.

MATERIE PRIME DELL’ANNO

Prosciutti Ruliano

MOTIVAZIONE PREMIO – Gustoso, profumato, salutare. Perché di prosciutti crudi ce ne sono davvero tanti, ma quello prodotto dall’azienda di Daniele Montali è davvero il re della sua categoria”

Mela Marlene

MOTIVAZIONE PREMIO – Un  brand ormai celebre per sette varietà contraddistinte dal marchio IGP che ne garantisce la provenienza dall’Alto Adige – Südtirol.  Il paradiso delle mele, di cui Marlene è il simbolo: quando paesaggio e lavoro, quello dei frutticoltori altoatesini che coltivano i meleti 365 giorni all’anno, danno frutti straordinari.

Grana Padano

MOTIVAZIONE PREMIO – Una storia millenaria che risale intorno all’anno mille grazie ai Monaci Cistercensi per il formaggio Dop più consumato al mondo. Per gli italiani, durante il lockdown, anche tra i cibi più rassicuranti.  Il segreto? Garanzia di qualità, identificazione con il territorio e versatilità in cucina.

Olio Mimì

MOTIVAZIONE PREMIO – La forza di un sogno che si avvera e che vive sulle gambe dell’amore, per la famiglia e per la terra. Quella meravigliosa Puglia che non finisce di stupire per le sue bellezze, le sue storie e i prodotti buoni e di gusto, com’è l’olio Mimì.

Caviale Longino & Cardenal

MOTIVAZIONE PREMIO – Simbolo internazionale di lusso e festa, il primo ad essere confezionato direttamente in Italia. Eccellenza, qualità, passione sono le chiavi del successo di un gruppo che si caratterizza per l’innovazione continua con l’obiettivo di portare sulle tavole e nelle cucine dei migliori ristoranti e alberghi i cibi più rari e preziosi.

SCUOLA DELL’ANNO

In Cibum

MOTIVAZIONE PREMIO – Un corpo docente stellare e un Ufficio Placement rigoroso rendono la Scuola di Alta Formazione Gastronomica del Mezzogiorno d’Italia punto di riferimento per professionisti, studenti ma anche semplici appassionati del settore. Attiva in un piccolo comune della Campania, ma capace di parlare al mondo che, questa la sua missione, può essere migliore grazie anche alla nobile arte gastronomica.

PIZZAIOLO DELL’ANNO

Franco Pepe

MOTIVAZIONE PREMIO – È riuscito a dare al “piatto” italiano più buono e famoso del mondo – la pizza – la stessa dignità che compete alle altre specialità della grande cucina italiana. Oltre ogni ragionevole dubbio.

COMPAGNIA DI CROCIERA

Costa Crociere

MOTIVAZIONE PREMIO – Una conferma all’eccellenza rappresentata da Costa Crociere, che abbraccia e vince la sfida di questo anno complicato per il turismo mondiale. Se l’obiettivo è sempre quello di una vacanza indimenticabile, come nella radicata tradizione della compagnia, oggi è realtà anche grazie all’innovativo Costa Safety Protocol. Prima compagnia di crociera a ottenere la Certificazione Biosafety Trust dal Rina.

COMPAGNIA AEREA

Etihad Airways

MOTIVAZIONE PREMIO – Innovazione concretamente applicata grazie a una rete internazionale di partner: la prima compagnia aerea a utilizzare l’intelligenza artificiale, attraverso il Jet Leg Advisor, per aiutare i passeggeri a ridurre i disturbi. Oggi oltre 390 milioni di persone nel mondo possono pianificare con facilità il proprio viaggio direttamente dallo smartphone. Ma anche sostenibilità: Etihad ha pilotato il primo volo commerciale del mondo utilizzando una porzione di biocarburanti prodotti localmente.

COCKTAIL BAR DELL’ANNO

Dry Martini Sorrento

MOTIVAZIONE PREMIO – Il primo Dry Martini Bar d’Italia by Javier de Las Muelas è un progetto pieno di entusiasmo, passione e amore voluto fortemente dall’imprenditore spagnolo e da Giulia Rossano – proprietaria del Majestic Palace e Lucio D’Orsi – General Manager. II progetto è composto da un bar interno, una terrazza con vista unica sul golfo ed un giardino di più di un ettaro con limoni e ulivi secolari, ingredienti del Dry Martini. Secondo Giulia e Lucio “un buon cocktail così come una cena perfetta sono la ‘scusa’ migliore per rendere unica una serata, per far trascorrere alle persone del tempo piacevole e far vivere loro un’esperienza che si trasformerà in un ricordo da conservare” .

DESTINAZIONE DELL’ANNO

Salento

MOTIVAZIONE PREMIO – Nonostante una stagione difficile a livello mondiale, si conferma splendida meta turistica per la bellezza indiscussa dei suoi paesaggi costieri, disegnati da calette, spiagge bianche e macchia mediterranea. Ma è l’entroterra a stupire i viaggiatori, con un alchemico mix di storia, arte, tradizioni e cultura in cui sono immersi gli innumerevoli borghi costellati di antichi palazzi e case “a corte”, cattedrali e chiesette rurali, piazze silenti e antichi muretti a secco. Un’ospitalità calda e accogliente in ogni stagione.

LOCATION DELL’ANNO

Villa Serego Alighieri

MOTIVAZIONE PREMIO – Un luogo che riesce a regalare ai suoi ospiti attimi immensi di tradizione, storia, cultura, arte ed enogastronomia, contribuendo a fare grande il nome dell’Italia nel mondo.

PREMI SPECIALI

Chef Internazionale

ANA ROŠ

MOTIVAZIONE PREMIO – Disciplina e creatività, rigore e curiosità, internazionalità e radici sono le fondamenta solide di una cuoca autodidatta che ha saputo valorizzare la storia culinaria della sua Slovenia. Precisione, cura dei dettagli, immaginazione e accostamenti azzardati sono la cifra di uno stile unico che racconta di un amore appassionato per la cucina e la sua terra.

Chef Food and Travel Italia

ANDREA APREA

MOTIVAZIONE PREMIO – Origini napoletane mai tradite, trascorsi cosmopoliti, illustri esperienze italiane e internazionali, dna da viaggiatore che scruta e respira tutto ciò che può essere utile a servire emozioni autentiche. Andrea Aprea incarna la cucina d’autore italiana: cuore e tecnica, grande tradizione classica, fierezza nel valorizzare le risorse del nostro Paese.

Maestro della cucina italiana

FRANCO TORNESE

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha dato un contributo fondamentale alla crescita della ristorazione di qualità italiana, sia personalmente che attraverso i giovani chef pugliesi che grazie a lui si sono formati.

Ristorante F&T Italia

TAVERNA DEL PORTO

MOTIVAZIONE PREMIO – Conferma ogni giorno con la sua scelta delle materie prime, la sua cucina, la sua cura del cliente quale sia la ricetta unica ed infallibile della ristorazione d’eccellenza made in Italy.

Piatti Food and Travel Italia dell’anno

SPAGHETTONE ALL’AGLIO NERO CON BATTUTO DI GAMBERO ROSSO DI GALLIPOLI, RISTORANTE LO SCALO

MOTIVAZIONE PREMIO – Il bilanciamento dei sapori è perfetto, la nota croccante per nulla invadente, quella sapida e iodata così golosa da aumentare la salivazione e poi la cottura…costantemente al dente. Protagonista assoluto l’aglio Nero che conferisce al piatto un sapore più morbido e delicato.

LA CARBONARA DI PIPERO, PIPERO ROMA

MOTIVAZIONE PREMIO – Leggendaria, venerata, bramata. Simbolo della ricca cucina popolare che ha saputo valicare i confini regionali per raccontare al mondo il Made in Italy a tavola, oggi grazie al signore dell’accoglienza impeccabile Alessandro Pipero e al suo talentuoso chef Ciro Scamardella entra di diritto nel mondo fine dining: elegante, impeccabile e, naturalmente, buonissima.

Vino internazionale

CHARDONNAY OPOKA CRU 2017 MARJAN SIMČIČ

MOTIVAZIONE PREMIO – Uno dei ‘figli del Collio’ più talentuosi, una storia familiare che si tramanda di padre in figlio fin dal 1860, un cru imprescindibile, quello di Opoka, curato con filosofie improntate al minimo interventismo, da cui scaturiscono uve sapide, ricche e finissime, come questo Chardonnay: 23 mesi in rovere, molto speziato al naso, con bergamotto, albicocca disdratata, zenzero, molto sapido e minerale alla bocca, intenso, ampissimo e di grande persistenza.

Comunicatore del Vino

LUCA GARDINI

MOTIVAZIONE PREMIO – Funambolo dell’analisi  gusto-olfattiva, comunicatore nato, istrione, ha inventato un nuovo modo di fare il sommelier, donando al vino un’allure inedita, una sfumatura giocosa: quella di prodotto che “piace alla gente che piace”, ma anche di risorsa con cui partire alla conquista del mondo, non solo vitivinicolo.

Hotel Food and Travel Italia

MASSERIA SAN DOMENICO

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha  inaugurato il filone dell’accoglienza di lusso nella regione di appartenenza, mettendo il primo tassello del mosaico che racconta una Puglia regina del turismo di altissimo livello.

Catena alberghiera

NH HOTEL GROUP

MOTIVAZIONE PREMIO – Quarant’anni di storia e una presenza capillare sul territorio italiano, con numerose strutture in altrettante destinazioni diverse e alberghi in tutto il mondo. Non solo accoglienza, con l’obiettivo chiaro di rendere indimenticabile il soggiorno grazie allo standard elevato dei servizi offerti e la cura dei dettagli, ma anche grande attenzione al settore MICE, revisionato in quasi 700 standard e declinato secondo una moderna digitalizzazione dei servizi per garantire distanziamento, igiene e sicurezza.

Imprenditore

ANTONIO LISENO

MOTIVAZIONE PREMIO – Talento, fiuto, coraggio. E tanto amore per la propria terra: sentimento che la sua terra ricambia, ringraziando Antonio Liseno per averla scelta per creare la bellezza che ci ospita questa sera.

Nazione

SLOVENIA

MOTIVAZIONE PREMIO – Bellezza mozzafiato, vocazione al “verde”, patrimonio culinario di tutto rispetto e una tradizione vitivinicola che nessun ostacolo è mai riuscito a soffocare: da visitare assolutamente.

Progetto Vino

BIANCHELLO D’AUTORE

MOTIVAZIONE PREMIO – Un progetto doveroso, destinato a ridare il giusto ruolo ad una tipologia bistrattata dalle logiche commerciali dei grandi numeri. 9 produttori (Bruscia, Cignano, Il Conventino di Monteciccardo, Di Sante, Fiorini, Cesare Mariotti, Claudio Morelli, Terracruda e Fattoria Villa Ligi) e una missione: dare al vino a base di Biancame il prestigio che gli è dovuto.

Progetto Food

LOLIVA

MOTIVAZIONE PREMIO – Un percorso gourmet al femminile che ha unito i migliori prodotti del Salento e li ha “vestiti” in maniera elegante con packaging raffinati, con colori caldi che richiamano il sole e il calore del Salento. “Loliva” è il sogno imprenditoriale di tre donne, voluto e creato da tre socie-amiche con grandi ambizioni.

Direttore Marketing

VERONICA MILO

MOTIVAZIONE PREMIO – Cortese, elegante, professionale, riesce a promuovere l’immagine della struttura presso cui lavora nella maniera più “smart”, più incisiva, più convincente e con grande stile.

Direttore Commerciale

ANTONELLA DI FAZIO

MOTIVAZIONE PREMIO – Solare, grintosa e con una storia trentennale nel mondo vinicolo, da pochi mesi alla direzione “Commerciale Italia” di Cantina Due Palme. Da otto  anni già nella famiglia di  una delle più importanti cooperative italiane, da gennaio ha rafforzato il management della cantina salentina portando in dote esperienza, grande motivazione e un sorriso sempre pronto e accogliente. Caratteristiche che contribuiranno sicuramente alla crescita di un brand che rappresenta la storia della viticoltura salentina.

Vini Food and Travel Italia

REBOLA COLLI DI RIMINI, ENIO OTTAVIANI

MOTIVAZIONE PREMIO – La cantina di Enio Ottaviani, a San Clemente di Rimini, svolge da anni un raffinato lavoro di valorizzazione territoriale. La loro Rebola Secca, una DOP dei Colli di Rimini, realizzata con uve Grechetto gentile in purezza, ha naso aromatico di acqua di rose, cappero, caco e bocca salina e fresca, perfetta per creare un mix di sapori e gusti assolutamente inimitabile.

SELVAROSSA 2016 SALICE SALENTINO ROSSO RISERVA DOC , CANTINE DUE PALME

MOTIVAZIONE PREMIO – Un Salice Salentino Riserva dal carattere forte e deciso che ha contribuito al Rinascimento dei vini pugliesi.  Una cantina cooperativa simbolo di un intero territorio guidata dall’enologo Angelo Maci, un uomo elegante e vero proprio come il suo vino.

GLORIA, PRIMITIVO DI MANDURIA DOP, VIGNETI REALE

MOTIVAZIONE PREMIO – Un primitivo di manduria dedicato da Amedeo e Damiano Reale  alla madre Gloria d’Amelio, elegante signora di Lecce, maestra di classe nell’arte del ricevere,  Un rosso rubino intenso che al naso si apre con una bella complessità in cui spicca la frutta rossa matura, frutti di bosco, macchia mediterranea e sentori di liquirizia e vaniglia. Avvolgente e caldo, proprio come la terra in cui nasce.

BAROLO BUSSIA DOCG 2011, Cantina Moscone

MOTIVAZIONE PREMIO – Barolo il “vino dei re, il re dei vini”. Questo Barolo Bussia DOCG  ha un colore rosso  con riflessi granati. Vino di ottimo corpo con buon equilibrio di forza ed eleganza  realizzato con la consulenza di un tecnico d’eccezione, il Dott. Donato Lanati, creatore dell’eminente centro di ricerca Enosis Meraviglia.

The Best Woman Food and Travel Italia

DOMINGA COTARELLA

MOTIVAZIONE PREMIO – Continua a dimostrare ogni giorno che le donne, se vogliono, hanno una marcia in più. E che possono inventarsi un nuovo modo di fare impresa senza essere seconde a nessuno.

Ambasciatrice del Made in Italy

SILVANA BALLOTTA

MOTIVAZIONE PREMIO – È stata tra i primi a comprendere l’importanza della promozione del vino italiano nel mondo, assicurando formazione e sostegno alle aziende che lo producono.

Ambasciatore del Made in Italy

GERARDO SACCO

MOTIVAZIONE PREMIO – Per aver saputo trasfondere nelle sue apprezzatissime creazioni tutto il fascino della mediterraneità, del mito, della magia, con passione, estro e vera arte.

Manager

ERNESTO DE MARTINIS

MOTIVAZIONE PREMIO – Grande passione e capacità decisionale unita ad una visione  sempre innovativa e incentrata sulla forza di saper creare una squadra che condivide i valori che portano al successo quali il senso di appartenenza, il rispetto, la collaborazione e l’engagement.

Giovane imprenditore del vino

LEONARDO SIMČIČ

MOTIVAZIONE PREMIO – Perché il vino è una meravigliosa creatura che ha bisogno di entusiasmo, energia, innovazione continua per stare al passo con i tempi, e Leonardo ne ha da vendere.

Leader

MARCO ALBERIZZI

MOTIVAZIONE PREMIO – Curioso, capace di mettersi sempre in discussione, combattivo e capace di saper misurare i rischi. Coinvolgente, passionale, un sognatore che riesce a far sognare anche chi lo ascolta.  E come diceva John Quincy Adams,  sesto presidente degli Stati Uniti d’America, “Se le tue azioni ispirano gli altri a sognare di più, imparare di più, fare di più e diventare di più, sei un leader.

Sindaco

ANTONIO DECARO

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha dimostrato con tutta la forza della sua azione amministrativa, ma anche con la sua simpatia personale, che fare politica in maniera utile e “umana” si può. E soprattutto si deve.

Azienda Sostenibile

AMORIN CORK ITALIA

MOTIVAZIONE PREMIO – Sostenibilità, economia circolare, riciclo costituiscono il profilo della filiale italiana della 1° azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, il Gruppo Amorim. Sistemi produttivi e gestionali all’avanguardia, spiccata sensibilità per tutela ambientale e salvaguardia delle foreste da sughero, innovazione con Etico e premio Eticork, ma anche sostenibilità sociale con la riuscita conciliazione vita/lavoro. Esemplare dimostrazione di come si possa fare business rispettando Natura e persone.

Azienda

CENTUMBRIE

MOTIVAZIONE PREMIO – Una realtà in continua evoluzione che unisce cento luoghi e cento storie  nata per salvaguardare e valorizzare la bellezza del paesaggio umbro, la ricchezza delle coltivazioni e la qualità del lavoro artigianale e artistico.Casolari, oliveti, orti, frantoio e molino sono i luoghi e il corpo di quest’azienda che racchiude tradizione, innovazione e design italiano.

E-Commerce

VINO75

MOTIVAZIONE PREMIOBoom di nuovi utenti e numeri da record durante il lockdown da 1.700 a 10mila bottiglie vendute al giorno e un totale di utenti attivi schizzato a quota 600mila. Una capacità straordinaria di rispondere alle mutate esigenze con il potenziamento di infrastruttura tecnologica, customer care e logistica. 40mila i nuovi iscritti alla piattaforma, nata nel 2012, che vanta mille cantine nazionali e internazionali e un catalogo di oltre 4mila etichette. Un’enoteca digitale con sommelier virtuale, i cui punti di forza sono l’eccellenza del servizio e la cura del cliente.

Evento enogastronomico

MEET IN CUCINA

MOTIVAZIONE PREMIO – Ha promosso il confronto stabile tra le risorse agroalimentari e le cucine dei diversi territori regionali, favorendo gli scambi di conoscenze e l’aggiornamento professionale.

Evento Wine

SBARBATELLE

MOTIVAZIONE PREMIO – Per aver ribadito l’idea che il vino non è un mondo esclusivamente maschile, esclusivamente “anta”, esclusivamente formale: il vino è forza, entusiasmo, capacità di rompere gli schemi”

Coppia Stellare

LIVIA E ALFONSO IACCARINO

MOTIVAZIONE PREMIO – Per aver creato, insieme, quell’irripetibile miracolo dell’enogastronomia che si chiama Don Alfonso 1890, dando lustro, prestigio e unicità alla tradizione della cucina italiana.

error: Attenzione! Il contenuto è protetto da Copyright!