CONDIVIDI

Gli Chef componenti la giuria della terza edizione del talent internazionale ‘San Pellegrino Young Chef’ verranno presentati in occasione dell’imminente congresso di ‘Identità Golose’ Milano

In occasione della tredicesima edizione di Identità Golose, S.Pellegrino annuncia la giuria italiana della prossima edizione del S.Pellegrino Young Chef, il progetto di scouting internazionale che mira a individuare il migliore giovane chef del mondo. Saranno Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Caterina Ceraudo (Dattilo, Strongoli), Carlo Cracco (Cracco, Milano), Loretta Fanella (Opéra, San Miniato), Anthony Genovese (Il Pagliaccio, Roma) e Ciccio Sultano (Duomo, Ragusa Ibla), i sei grandi chef che sceglieranno, tra i dieci finalisti selezionati da ALMA, il giovane che rappresenterà l’Italia alla finale internazionale. Anthony Genovese sarà lo chef mentore che lavorerà con il candidato italiano per perfezionare il suo signature dish e che lo accompagnerà alla sfida finale con gli altri 20 concorrenti in arrivo da altrettanti paesi alla finale mondiale.

I criteri di valutazione si basano anche quest’anno su cinque “Regole d’Oro”: ingredienti, capacità, genio, bellezza, messaggioFino al 30 aprile è aperta a tutti i giovani chef nati dopo il 1 maggio 1986 la possibilità di sottoporre la propria candidatura attraverso il sito Sanpellegrino.com.

S.Pellegrino Young Chef è un’iniziativa unica, che si sviluppa su 21 macro-regioni e coinvolge circa 100 top chef come giurati nel mondo, 21 giovani chef finalisti scelti tra migliaia di partecipanti, 21 chef mentor e una giuria internazionale di chef stellari. Il talent riflette l’impegno di S.Pellegrino a supporto dei talenti emergenti.

Gli Chef giurati. Da sx a dx: Ciccio Sultano, Cristina Bowerman, Carlo Cracco, Loretta Fanella, Anthony Genovese, Caterina Ceraudo (Foto: ‘IdentitàGolose’)

Identità Golose sarà la vetrina da cui verrà comunicata la giuria della nuova edizione, ma non solo. Lo spazio dedicato a S.Pellegrino durante i tre giorni della kermesse milanese ospiterà un’esclusiva Experience Box che inviterà i  visitatori a vivere un momento unico e irripetibile. Un’esperienza gastronomica di assoluta eccellenza.

Una delle caratteristiche del S.Pellegrino Young Chef è il rapporto di mentorship che si instaura tra i vincitori delle finali locali e gli chef “mentor” a loro abbinati per prepararli alla competizione finale. Da questa relazione prende spunto una riflessione che verrà approfondita domenica 5 marzo durante un incontro aperto al pubblico in Sala Gialla 2 alle ore 16. Si tratta di un talk show dal titolo: “Coltivare il talento, storie di successo tra maestri e allievi” a cui interverranno: Cristina Bowerman, Caterina Ceraudo, Loretta Fanella, Anthony Genovese, Davide Oldani (D’O, Cornaredo), Ciccio Sultano, Paolo Griffa (Restaurant Serge Vieira, Chaudes-Aigues) e Alessandro Rapisarda (Café Opera, Recanati). Gli ultimi due sono i vincitori italiani delle due precedenti edizioni.

Logo ufficiale del talent internazionale per l’edizione del 2018 (Foto: ‘IdentitàGolose’)

S.Pellegrino Young Chef è un concorso mondiale suddiviso in quattro fasi:

FASE I – Iscrizione online (febbraio 2017 – aprile 2017)

Dal 1 febbraio al 30 aprile 2017, ogni giovane chef al mondo avrà l’opportunità di sottoporre la sua iscrizione e il suo piatto d’autore su www.sanpellegrino.com. Per partecipare gli chef devono avere 30 anni o meno e devono avere almeno un anno di esperienza in un ristorante, come chef, sous chef o chef de partie. La lista completa dei requisiti per partecipare sarà disponibile sul sito dove si effettua l’iscrizione.

FASE II – Selezione globale (1 giugno 2017)

Tutti i candidati che si saranno qualificati verranno divisi in 21 regioni* in base all’area geografica di origine. Le domande verranno poi valutate dall’ALMA, il centro internazionale di educazione e formazione dedicato alla Cucina Italiana, leader nel mondo (www.alma.scuolacucina.it), che selezionerà i migliori 10 semifinalisti di ogni regione geografica sulla base delle cinque “Regole d’Oro”:

  1. INGREDIENTI: Selezionare i migliori ingredienti offerti dal mercato in termini di qualità, freschezza e unicità, per ottenere l’eccellenza in termini di gusto.
  2. CAPACITA’: Manipolare le materie prime e trasformarle in un piatto che rispetti la loro essenza originaria.
  3. GENIO: Esplorare prospettive innovative e nuove sfide in relazione alla cultura dell’alta cucina con uno stile personale e contemporaneo, mantenendo sempre un perfetto equilibrio di sapori.
  4. BELLEZZA: Presentazione del piatto, dando un arricchimento estetico al suo contenuto.
  5. MESSAGGIO: Comunicare un messaggio chiaro attraverso il proprio lavoro e la propria vision.

FASE III – Sfide locali (7 giugno – dicembre 2017)

Dal 7 giugno al 31 dicembre, i dieci semifinalisti selezionati per ognuna delle 21 aree geografiche dovranno competere in un girone di Semifinali Locali durante il quale si terranno gare dal vivo in ogni regione. Durante questi eventi, i semifinalisti cucineranno il loro piatti d’autore per una giuria regionale esclusiva, composta da top chef indipendenti che valuteranno i piatti presentati sulla base delle cinque Regole d’Oro e selezioneranno il vincitore.

Entro la fine di dicembre 2017, 21 Young Chef da tutto il mondo saranno annunciati come finalisti ufficiali, che procederanno a partecipare alle finali mondiali a Milano. A ogni finalista verrà assegnato un “Mentor Chef” (un membro della giuria regionale), che farà da guida consigliando come migliorare il piatto d’autore e offrirà supporto nella preparazione per le finali.

FASE IV – Finali del S.Pellegrino Young Chef (giugno 2018)

A giugno 2018, i 21 Young Chef finalisti si riuniranno a Milano per il Gran Finale, l’evento ospitato da S.Pellegrino. Gli chef gareggeranno per il titolo di S.Pellegrino Young Chef 2018, e il vincitore sarà selezionato da un panel di giurati internazionale formato dai Sette Saggi.

Il regolamento completo del concorso e il modulo di iscrizione saranno disponibili sul sito www.sanpellegrino.com
Segui il concorso sui social media attraverso l’hashtag #SPYoungChef

*LE 21 AREE GEOGRAFICHE

  1. Italia
  2. Francia
  3. Germania – Austria
  4. Svizzera
  5. Spagna – Portogallo
  6. Regno Unito – Irlanda
  7. Russia/CIS (ex-Unione Sovietica)
  8. Scandinavia/Paesi Baltici
  9. Europa dell’Est
  10. Benelux
  1. Paesi del Mediterraneo
  2. USA
  3. Canada
  4. Africa – Medio Oriente
  5. America Centrale – Caraibi
  6. Sud America
  7. Pacifico (Australia/Nuova Zelanda/Isole del Pacifico)
  8. Cina
  9. Giappone
  10. Asia Nord orientale
  11. Asia Sud orientale

S.Pellegrino e Acqua Panna

S.Pellegrino, Acqua Panna e Sanpellegrino Sparkling Fruit Beverages sono marchi internazionali di Sanpellegrino S.p.A. che ha sede a Milano, in Italia. Distribuiti in oltre 130 paesi attraverso rami e distributori in tutti i cinque continenti, questi prodotti rappresentano l’eccellenza in virtù delle loro origini e interpretano perfettamente lo stile italiano nel mondo come una sintesi di piacere, salute e benessere. Fondata nel 1899, Sanpellegrino S.p.A. è un’azienda leader nel settore delle bevande in Italia con la sua gamma di acque minerali, aperitivi non alcolici, bevande e tè freddi. Come grande produttore di acque minerali in Italia, si è da sempre impegnata a valorizzare questo bene primario per il pianeta e lavora in modo responsabile e con passione per assicurare che questa risorsa abbia un futuro sicuro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO