Il Masque restaurant dello Chef Prateek Sadhu ha festeggiato i due anni di attività il 20 settembre scorso, con un gradimento sempre più crescente da parte dei tanti clienti

Masque restaurant è un raffinato ristorante che propone piatti del territorio, situato nell’ex area industriale dei mulini di Mumbai. Gestito in comproprietà dallo Chef Prateek Sadhu e dall’imprenditrice Aditi Dugar, il locale offre un menù degustazione di 10 portate, il primo di questo genere in India (www.masquerestaurant.com)

Lo Chef Prateek Sadhu (Foto: Masque)

La cucina di Masque, decisamente nouvelle, è ispirata al viaggio dello Chef Prateek, nato proprio nel Kashmir, iniziato a partire dagli anni della sua formazione come migrante nel Jammu. Qui, l’arrivo di ingredienti preziosi dalla terra della sua famiglia in Kashmir e i piatti che ne derivano hanno dato vita a storie nostalgiche.

La storia del cibo indiano è fortemente incentrata sulla migrazione, lo scambio e l’influenza. Oggi, proprio mentre l’India avanza e ridefinisce sé stessa come una nazione del XXI secolo, così fa anche la sua cucina. Lo Chef Prateek considera questo movimento un processo di distillazione e digestione di ciò che ha imparato dalla cultura della sua famiglia, per raggiungere l’essenza di ciò che siamo.

Masque restaurant. Interni (Foto: Masque)

Per lo Chef Prateek, questo inizia con gli ingredienti, provenienti esclusivamente in India e coltivati in modo sostenibile. Spesso questi ingredienti sono stati dimenticati e sostituiti da una definizione omogenea di “cibo indiano”. A volte gli ingredienti vengono raccolti e diventano così un ponte tra lo chef e la terra. Il Kashmir è un’influenza importante sulla cucina dello Chef Prateek. I cibi tradizionali sono preparati in modi nuovi, in cui l’attenzione è rivolta a mettere l’essenziale sul piatto e ad esaltare sapori singolari sì, ma familiari.

L’imprenditrice Aditi Dugar (Foto: Masque)

Ciò che rende il nostro cibo così speciale non è la forma o il nome di un piatto, ma la magia dei sapori. A Masque, cerchiamo di rimuovere gli strati e, attraverso l’astrazione, riscoprire il nucleo della cucina indiana, afferma Prateek Sadhu.

CHI E’ PRATEEK SADHU

Nato nel Kashmir, Prateek Sadhu è cresciuto intorno alle fattorie di famiglia e la sua personalità naturalmente curiosa e ispirata lo ha portato alla prima esplorazione in cucina in occasione del suo decimo compleanno. In quel periodo, sua madre e sua zia gli insegnano le basi della cucina e la passione per il cibo fanno presto modificare i suoi progetti iniziali di diventare un pilota commerciale. Infatti, Prateek frequenta la scuola alberghiera e inizia a lavorare nelle cucine dei Taj Hotels.

(Foto: Masque)
(Foto: Masque)

Prateek passa poi al Culinary Institute of America, diplomandosi con doppia medaglia d’oro. In seguito lavora in alcune delle cucine più belle del mondo, tra cui Alinea, The French Laundry, Bourbon Steak, Le Bernardin e ristoranti stellati in tutta Europa. Ma è stato al momento del suo lavoro con Rene Redzepi al Noma di Copenaghen che Prateek sviluppa una filosofia alimentare basata sull’approvvigionamento nella regione, sulla ricerca di ingredienti “scomparsi” e sullo sfruttamento del terreno. Da allora, Prateek manifesta uno stile e una tecnica che riflettono un approccio olistico e selvaggio alla tavola e l’impegno a portare prodotti di qualità in primo piano in ogni piatto che crea.

(Foto: Masque)
(Foto: Masque)

Un ritorno in India mette in contatto Prateek ad Aditi Dugar, che condivide la sua visione dell’uso di ingredienti puramente locali per creare piatti stagionali e sostenibili. Questo ethos porta la coppia a viaggiare nel Paese alla ricerca dei migliori prodotti regionali, in particolare della cintura himalayana, e a creare forti legami con gli agricoltori locali. Dopo quasi due anni di ricerca e sviluppo, i due aprono il ristorante Masque nel cuore di Mumbai il 20 settembre 2016.

(Foto: Masque)

Masque traccia il suo percorso attraverso il panorama culinario indiano, guadagnandosi una altissima reputazione per l’innovazione costante e numerosi riconoscimenti lungo la strada. Il suo impegno per la sostenibilità vede Masque classificato nel 2016 nella classifica Food Tank tra i primi 10 innovatori di ristoranti nel mondo. Nello stesso anno, Prateek viene premiato come ‘Chef più innovativo dell’anno’ dalla Western Culinary Association of India. Condé Nast Traveler India ha inoltre inserito Masque al settimo posto nella classifica ‘Top Restaurant Awards’ 2017 e ha nominato Prateek ‘Chef dell’anno’.

Orari di apertura:

Cena: dal martedì alla domenica – dalle 19:30 alle 24:30  

(ultimo posto a sedere alle 22:30)

Brunch domenicale: dalle 12.30 in poi, ogni domenica

Giorno di chiusura: lunedì

Per prenotazioni:

+91 22 24991010/98190 69222

emailbookings@masquerestaurant.com