CONDIVIDI

Si chiama Lorenzo Vinci, non è una persona, ma un online club con più di 50.000 registrati in Italia che si è specializzato nel proporre a consumatori appassionati il meglio della produzione artigianale nostrana.

Come funziona? Si tratta anzitutto di un e-shop http://lorenzovinci.it/store dove ogni settimana vengono lanciati i prodotti di due piccole e medie imprese italiane. Le referenze sono disponibili per un periodo di tempo limitato e con scontistiche private dedicate agli utenti registrati. I prodotti offerti sono rigirosamente assenti dalla Grande Distribuzione e spesso non distribuiti al di fuori della regione o della provincia di provenienza. La consegna è garantita in 48 ore.

foto-1

Lorenzo Vinci è però molto altro ancora: si definisce un club perchè affianca all’attività commerciale un’importante attività editoriale, in collaborazione con Food and Travel Italia, finalizzata ad arricchire realmente l’esperienza d’acquisto.

Tramite il suo magazineThe Academy, http://lorenzovinci.ilgiornale.it/ Lorenzo Vinci propone contenuti come ricette realizzate tramite l’utilizzo dei prodotti in offerta, interviste con i produttori e molti articoli di approfondimento sull’enogastronomia italiana.

Il cerchio si chiude con una serie di attività off-line a Milano, dove i ragazzi di Lorenzo Vinci organizzano eventi finalizzati a far interagire i produttori con i consumatori online. Presso il loro Loft in zona Ripamonti è possibile partecipare a degustazioni, corsi di cucina e molto altro!

foto-2

Il cibo ha molto da raccontare” dice Walfredo della Gherardesca, co-fondatore di Lorenzo Vinci “molto di quello che rende davvero unico il comparto alimentare e vinicolo italiano si perde nell’online. Ogni prodotto è fatto delle storie di vita delle persone che lo hanno creato. Quello che stiamo cercando di fare è dare accesso all’online anche alle aziende più piccole e “disorganizzate”, che sono spesso quelle con le produzioni di maggior qualità, garantendo ai nostri utenti uno story-telling che permetta davvero di apprezzare ciò che acquistano. Gli eventi servono poi a trasmettere trasparenza anche a chi dell’online ancora non si fida!”

Questa startup ha meno di due anni di attività alle spalle ma si sta velocemente candidando come una delle realtà più fresche ed innovative del panorama food italiano.

foto-3

Siamo un paese dalle risorse gastronomiche pressochè sconfinate, ma come spesso accade non ci stiamo adattando ai cambiamenti del settore: Lorenzo Vinci, nel suo piccolo, ci sta aiutando a fare un passo nella direzione giusta!

NESSUN COMMENTO