CONDIVIDI

GIUNTA ALLA SUA 9° EDIZIONE, DAL 2 AL 4 GIUGNO RITORNA UNO DEI PIU’ IMPORTANTI EVENTI LEGATI AL TERRITORIO ABRUZZESE, ORGANIZZATO DA ‘SLOW FOOD’ LANCIANO LUNGO IL SUGGESTIVO LITORALE TEATINO COMPRESO TRA ORTONA E VASTO

Flyer della manifestazione ‘Cala Lenta’ 2017 (Foto: ‘Slow Food Lanciano’)

‘Cala Lenta’ è un bellissimo evento itinerante che dal 2004 coinvolge pescatori, agricoltori e vignaioli del litorale teatino, organizzato da Slow Food Lanciano in collaborazione con la Camera di Commercio di Chieti, la DMC (Destination Management Company) Sangro Aventino e la partecipazione del Pastificio Artigiano Cavalier Giuseppe Cocco di Fara San Martino e della Banca Popolare dell’Emilia Romagna come principali sponsor, nonché Conad, Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, Enoteca Regionale d’Abruzzo, Movimento Turismo del Vino Abruzzo, Istituto Alberghiero Villa Santa Maria, Scuola del Gusto Abruzzo, Scuola di Cucina Red e CIA Chieti-Pescara come partner. Un evento che potrebbe diventare un vero e proprio brand ecosostenibile del territorio, per cui diventa sempre più fondamentale la massima sinergia possibile tra i vari attori coinvolti ed il sostegno forte delle Istituzioni locali e regionali.

 

Il termine ‘Cala Lenta’ richiama il caratteristico gesto del pescatore operante sul trabocco (detto ‘traboccante’) allorchè, in attesa dell’alba, cala lentamente le reti rilasciando le cime e ripetendo un antico rituale della cultura marinara abruzzese. Obiettivo della manifestazione è quello di promuovere e raccontare i meravigliosi paesaggi della Costa dei Trabocchi e, contemporaneamente, valorizzare le specie ittiche dell’Adriatico con particolare attenzione al pesce azzurro e alla piccola pesca, in modo tale da sensibilizzare nel miglior modo possibile i partecipanti, e non solo, verso uno sviluppo sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Mappa relativa ai Trabocchi più famosi

Un’esperienza unica da non perdere e che permetterà al grande pubblico di scoprire tutta la magia di un territorio meraviglioso ma anche di conoscere alcune problematiche legate alla salvaguardia del mare e dello straordinario patrimonio natural-gastronomico della costa teatina, attraverso un programma ricco ed articolato di incontri, convegni, laboratori e itinerari, tra i quali spiccano il ‘Mercato del Gusto’ e la ‘Casa delle Parole’ a San Vito Chietino.

Trabocco di fronte la riserva naturale di Punta Aderci (Foto: ‘La Chiave dei Trabocchi’)

Il ‘Mercato del Gusto’ è uno spazio ad hoc presso il quale ogni sera, dalle 19 alle 24, gli artigiani del litorale teatino e delle zone collinari più interne proporranno al pubblico le loro eccellenze agroalimentari che da sempre si distinguono per la ricerca della qualità: dai vini all’olio extravergine, dai formaggi della tradizione agropastorale agli agrumi, dai salumi della Maiella alla pasta tradizionale artigianale di Fara San Martino, dagli ortaggi sott’olio agli oli agrumati della Frentania, senza dimenticare le specialità dolciarie come il Bocconotto frentano e i Cellipieni di San Vito Chietino.

Il trabocco Punta Cavalluccio nell’omonima località di Rocca San Giovanni Marina (CH) (Foto: ‘VisitAbruzzo’)

La ‘Casa delle Parole’ è invece uno spazio dedicato a tavole rotonde e alla lettura, con la presentazione di volumi e pubblicazioni a tema: dagli itinerari ambientali sulla Costa dei Trabocchi alle ricette del territorio, dai saggi sull’alimentazione a racconti e romanzi dedicati. Tutto al fine di raccontare il territorio abruzzese, scoprendone la ricchezza culturale e le bellezze paesaggistiche. Sarà inoltre un’ottima occasione per scoprire e gustare i cibi tipici dello Street Food abruzzese che faranno rivivere le gioiose atmosfere delle feste paesane organizzate nelle piazze.

Trabocco (Foto: ‘Davide Palmieri’)

Le attività promozionali e culturali sono pianificate sui principali centri della costa teatina, da Ortona a Vasto, dove tanti ristoranti di mare hanno voluto aderire a ‘Cala Lenta’, proponendo nei tre giorni un menu a tema anticipato già in queste settimane precedenti la manifestazione con interessanti ed originali show-cooking all’interno di alcuni ipermercati e super store del Gruppo Conad Adriatico. Protagonisti di ‘Cala Lenta’ saranno ancora una volta i Trabocchi (definiti da Gabriele D’Annunzio nel ‘Trionfo della morte’ come ‘La grande macchina pescatoria simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano’), straordinarie costruzioni da pesca che sfruttano elementari tecniche di incastri e contrappesi, da sempre in grado di resistere alla forza delle onde del mare.

Il trabocco Pesce Palombo, in Contrada ‘La Penna’, località ‘Le Fuggitelle’ a Fossacesia (CH) (Foto: ‘Marka’)
Il trabocco Sasso della Cajana in Contrada Vallevò a Rocca San Giovanni Marina (CH) (Foto. ‘NotOnlyTrips’)
Qui di seguito alcuni eventi enogastronomici che si svolgeranno in alcune località:

Il 2-3-4 giugno dalle ore 19 ad Ortona, nella suggestiva sede dell’Enoteca Regionale presso Palazzo Corvo (Corso G. Matteotti 1), il Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo organizzerà tre serate di degustazione alla scoperta delle produzioni vitivinicole regionali in abbinamento con preparazioni Street Food a base di pesce, proposte dai ristoratori del territorio (Info 085.9059679)

Il 2-3-4 giugno a San Vito Chietino, in località contrada Quercia dei Corvi presso la Scuola di Cucina RED, si svolgeranno 6 corsi di cucina in collaborazione con i ristoranti della costa per dare l’opportunità a tutti di riconoscere e preparare il pesce. I corsi si terranno due volte al giorno, al costo di 20€ ciascuno e di 100€ per il pacchetto completo (Info 0872.633424). All’interno del borgo teatino si terranno inoltre i ‘Laboratori del Gusto’ (degustazioni guidate relative alla produzione di prodotti ittici del medio Adriatico, curate da Ermanno Di Paolo, docente dell’Istituto Alberghiero ‘G. Marchitelli’ di Villa Santa Maria) e gli ‘Itinerari del Gusto’ (dedicati alle migliori produzioni agroalimentari della provincia di Chieti, come salumi, olio e formaggi, a cura della ‘Scuola del Gusto Abruzzo’).

A Fossacesia sono previste visite presso alcune aziende agroalimentari, mentre a Vasto ritornerà l’iniziativa che esalta uno dei piatti cult della costa teatina, ossia il brodetto di pesce, con la rassegna enogastronomica ‘Brodetto e Contorni’.

Il famoso Brodetto di pesce abruzzese (Foto: ‘Sale e Pepe’)

Durante la conferenza stampa di presentazione della nona edizione di ‘Cala Lenta’, tenutasi presso Eataly Ostiense a Roma qualche settimana fa, il Segretario regionale di Slow Food Abruzzo (Raffaele Cavallo) ha dichiarato che la manifestazione ‘non è solo un viaggio attraverso la cultura gastronomica abruzzese ma uno strumento per raccontare storie, talenti e territorio di una regione come l’Abruzzo che ha ancora tutto da far scoprire al grande pubblico. Siamo partiti dai Trabocchi, proverbiali, storiche e letterarie macchine da pesca, fonte di sostentamento per la micro economia di questi luoghi fino agli anni Sessanta e oggi strumenti ideali per ripensare e rileggere in chiave moderna lo sviluppo sostenibile di questo tratto di costa Adriatica. L’invito è a prendere parte a questa manifestazione dal programma articolato e davvero per tutti, che ad ogni edizione registra un numero di presenze in crescita, soprattutto di turisti che arrivano da fuori regione’.

Raffaele Cavallo (Foto: ‘MovimentoTurismoVinoAbruzzo’)

E’ intervenuto anche il presidente della Camera di Commercio di Chieti Roberto Di Vincenzo, sostenendo che ‘l’Abruzzo, oggi più di ieri, è una regione che vanta splendidi paesaggi montani, rurali e soprattutto costieri con kilometri di litorale ricchi di diversi scenari. Nella provincia di Chieti, per quasi 65 kilometri da Ortona a Vasto, possiamo ammirare la bellezza unica ed inimitabile della Costa dei Trabocchi. La manifestazione ‘Cala Lenta’, edizione dopo edizione, rappresenta un volano per lo sviluppo di pesca, agricoltura e turismo, ma anche un modo per raccontare un territorio straordinario e ancora poco conosciuto, attraverso le migliori produzioni agroalimentari che l’Abruzzo è in grado di esprimere’.

Roberto Di Vincenzo (Foto: ‘Adnkronos’)

La manifestazione ‘Cala Lenta’ rientra in un più ampio programma di promozione turistica della regione abruzzese chiamato ‘Abruzzo Open Day Summer’, un appuntamento unico in Italia che, dal 27 maggio scorso al prossimo 4 giugno,  propone oltre 100 diverse esperienze che spaziano dagli sport della montagna, dell’aria e del mare alle avventure nella wilderness dei parchi e nelle aree protette, dall’enogastronomia e dalla cultura alle feste, ai giochi e al fantasy per i bambini. L’edizione Summer è come una grande festa dell’estate dove la terra d’Abruzzo si propone in tutta la sua bellezza: nella natura protetta e incontaminata, nelle spiagge dorate, nei sapori, nella storia, nei paesaggi, negli incontri, meravigliando turisti nazionali ed internazionali di tutte le età con le esperienze più rare e ricercate e seguendo un ricco calendario di avventure ed eventi. Trattasi di un format mai sperimentato in Italia, nel quale il comparto turistico regionale dimostra la sua capacità di fare sistema con tutti coloro che concorrono quotidianamente alle molteplici eccellenze dell’Abruzzo. La sua formula innovativa prevede sia la contemporaneità di tanti eventi, sia la varietà di esperienze e avventure uniche, per scoprire non solo nuovi itinerari ma anche passioni, sogni, desideri e piaceri tutti da vivere.

Il lancio della campagna promozionale di ‘AOD Summer’ 2017 è avvenuto nella straordinaria cornice del Concertone del 1 maggio scorso a Roma, in Piazza San Giovanni in Laterano, durante il quale il grandissimo pubblico partecipante ha potuto ammirare un’esibizione del ‘Saltarello’, il tipico ballo della tradizione agro-pastorale abruzzese. Queste le parole di Giovanni Lolli, Vice Presidente e Assessore al Turismo della Regione Abruzzo: ‘Abruzzo Open Day’ si conferma un grande contenitore di esperienze tra le più evocative e autentiche che l’estate abruzzese è in grado di proporre e rappresenta, nel panorama nazionale, un’importante rivoluzione in tema di offerta turistica. Dentro ci sono la promozione, l’accoglienza e la capacità organizzativa di un intero territorio’.

Organizzazione:

Slow Food Lanciano –  infoline 338.2680783  

mail: info@calalenta.com 

Infoweb: www.calalenta.com

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO