CONDIVIDI

Coinvolti gli studenti del ‘Cerletti’ e della Fondazione ITS: lo Statuto presentato ieri alla Scuola Enologica

Presentata ieri mattina nell’Aula Magna della Scuola Enologica di Conegliano la Borsa di Studio Internazionale “Etilia Carpenè Larivera” – sesta Generazione della Famiglia Carpenè – che sarà sostenuta dalla Cantina Carpenè Malvolti, con l’obiettivo di valorizzare e premiare gli Studenti più virtuosi dell’Istituto Cerletti e della Fondazione ITS nonchè per proiettarli in una prospettiva internazionale.

Da sx: Alessandra Alicini, Paolo Larivela, Rosanna Carpenè con Etilia Carpenè Larivera, la preside Damiana Tervilli, Fiorello Terzariol di Condifesa Treviso e il professor Vasco Boatto, membri della Commissione della prima Borsa di Studio Internazionale ‘Etilia Carpenè Larivera’ (Foto: ‘Carpenè Malvolti’)

“Accolgo con molto orgoglio questa ulteriore dimostrazione della Famiglia Carpenè di vicinanza alla nostra realtà scolastica – ha commentato la Preside del Cerletti Damiana Tervilli – la Borsa di Studio rinnova la collaborazione che lega da sempre siffatta realtà imprenditoriale con la principale istituzione formativa del Territorio. L’auspicio è che tale riconoscimento meritocratico – al pari di altri già promossi in passato insieme alla Carpené Malvolti – possa costituire l’ennesimo passaggio miliare nella storica relazione tra il nostro Istituto e la Famiglia Carpenè”.

“La mia Famiglia – ha affermato Etile Carpenè, Presidente della Carpenè Malvolti e della Commissione della medesima Borsa di Studio – si è da sempre impegnata in favore della formazione culturale delle nuove generazioni nonché nella valorizzazione del tessuto socio-economico del nostro Territorio. Il Prosecco stesso, di cui ci pregiamo di esserne i pionieri – ne è un illustre ambasciatore nel Mondo oltreché essere uno dei vini più conosciuti ed apprezzati in tutti e cinque i continenti. Ecco perché nell’ottica di dare agli Studenti più meritevoli un’opportunità formativa a livello internazionale, abbiamo voluto istituire siffatta Borsa di Studio Internazionale, consistente in un viaggio di studio all’estero presso una Università ed un’Impresa, al fine di permettere loro un approfondimento delle dinamiche economico-finanziarie inerenti al settore agro-alimentare ed alla sostenibilità ambientale, quale fattori critici di successo sui mercati internazionali”.

I requisiti per candidarsi sono anzitutto l’aver conseguito il Diploma di Enotecnico o il Diploma ITS, avere una certificazione B1 nella lingua inglese ed aver svolto un project work in lingua inglese. I candidati saranno valutati da una Commissione che si costituirà annualmente e sarà composta da sei Membri, ovvero un Rappresentante della Cantina Carpenè Malvolti, che la presiede, un Dirigente Scolastico del Cerletti, un Accademico, esperto in sostenibilità ed in materia viticola-enologica, un Rappresentante del mondo del lavoro,  un Docente del G.B. Cerletti ed un Delegato della Fondazione ITS.

In ragione ai parametri individuati dallo Statuto, verrà redatta una graduatoria sulla base dei seguenti criteri: punteggio di diploma (50%), valutazione dell’elaborato scritto per l’esame di Stato (25%) e presentazione dell’elaborato per l’esame di Stato in inglese (25%). Il punteggio minimo di Diploma è di 100/100; a parità di punteggio saranno presi in considerazione gli ulteriori indicatori ovvero nell’ordine: la media dei voti del triennio delle discipline di indirizzo; in caso di ulteriore parità miglior media di ammissione all’Esame di Stato ed in caso di parità anche di siffatto criterio sarà data precedenza alla minore età del candidato.

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO